×

Messaggio

EU e-Privacy Directive

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.

L'ANTENNA IN MOBILE.

by IW0RGN

                                                                                       

 

Cari seimetristi, per quanti ancora di voi non fossero a conoscenza, l'art.2 della determinazione direttoriale del Ministero delle Comunicazioni datata 29/12/98 recita: "Sono consentiti il trasferimento in altra sede e l'utilizzo su mezzo mobile degli apparati operanti sulle bande di frequenza 50/51 MHz".
Ora, riguardo all'impiego su mezzo mobile, per gli apparati non c'è che l'imbarazzo della scelta (tenuto conto della disponibilità monetaria), ma per l'antenna come si fa?
Scartate le direttive (per ovvi motivi) rimangono le verticali. Commercialmente non mi risulta che ci sia nulla di dedicato, almeno facilmente acquistabile in Italia, ma ecco venirci in aiuto le antenne nate per la banda civile dei 43 MHz (da 43.300 a 43.7875 in 24 ch). Queste antenne, se in configurazione ¼ lambda full size, sono lunghe 1.65 m circa, quindi scorciandole di 25 cm risuonano perfettamente in 6 metri.
Se la configurazione è diversa ed è presente una bobina di carico, cercate quelle più lunghe possibile, per avere il miglior rendimento (attenzione, non acquistate quelle cortocircuitate alla base perché difficili far risuonare in 50) e scorciate lo stilo un cm per volta fino ad ottenere il miglior ros.
Da prove fatte la massa metallica di una vettura è più che sufficiente ad assicurare un rendimento dignitoso ed un basso ros, soprattutto se l'antenna è montata a tetto (curate il contatto di massa, mi raccomando).
Anche il montaggio su base magnetica, molto più indolore per la carrozzeria della vettura, può essere una valida soluzione, purché si scelga una base magnetica sufficientemente grande.
A proposito, occhio a non eccedere con la velocità perché si possono staccare! Per chi ha già un'antenna per i 144 e/o i 430 MHz, se questa non è cortocircuitata o ha bobine di carico alla base, lo stilo può essere tranquillamente sostituito con uno stilo di ricambio per antenne CB da mobile.
Sono degli stili d'acciaio armonico lunghi oltre i 1.45 m a noi necessari e con 10kl ad una fiera Vi passate la paura.
Poi c'è da dire, e questo vale per la configurazione ¼ lambda = 1.45 m, che una simile antenna risuona anche in 144 (3/4 lambda) con ros 1.5 circa ed anche in 430 (9/4 lambda) con ros entro 2, ancora perfettamente valide per il traffico fm diretto o via ripetitore.
Il problema è che ti scambiano per un CB, ma visto la povertà di contenuti ed il frasario adoperato in certi qso, non è che poi abbiano tutti i torti…..
Personalmente uso uno stilo ex CB montato su base magnetica della Sirtel (nata per i 144), e con una simile configurazione più il fido 706, all'inizio dello scorso giugno, in /6 (Pineto, dalla spiaggia), ho lavorato in una settimana (12 ore totali di radio), 26 country (vedi foto dell'antenna). La scorsa primavera nelle stesse condizioni ho collegato anche, ma in Perugia, ZS, 3C5, TZ, 7Q7, in un pomeriggio in cui la tep tirava! Infine c'è da dire che una simile antenna è perfetta per i qso in fm che, ricordo, vanno fatti oltre i 50.500.

E ora la chicca per il portatile:

                                                               VERTICALE SU CANNA DA PESCA (al dx)

 

 

Materiale occorrente:

    * canna da pesca "fiorentina" di almeno 4 m, in fiberglass o simile (non in carbonio);
    * 3 m di filo elettrico da 2 mmq;
    * cavo Rg 58 con un Pl ad un'estremità (lungo multipli di 1,98 m, per la taratura);
    * 50 cm circa di tubo di plastica diametro 16/18 mm (per impianti elettrici a vista);
    * nastro isolante;
    * saldatore a stagno;
    * forbici e taglierino.

Costruzione:

si prende il tubo di plastica ed a un'estremità si seziona in verticale per circa 10/15 cm, poi si piegano 90° le ali ottenute, all'interno del tubo si passa il coax e si spela per 3 cm scoprendo polo caldo e polo freddo, si tagliano 2 semidipoli da 1,5 m e si saldano al coax precedentemente preparato, si nastra con accuratezza il tutto Giunti a questo punto, si estende la canna da pesca e si fissa con il nastro il tubo di plastica perpendicolarmente ad essa a circa 1,5 m dal vertice, si nastrano poi i 2 semidipoli alla canna da pesca ben tesi.
Naturalmente il semidipolo collegato al polo caldo va in alto!
Il tubo di plastica serve a distanziare il cavo dal dipolo, e, per quanto possibile, è meglio che scenda lontano dalla parte inferiore dell'antenna (non parallelo), per garantire omnidirezionalità e basso ros, non essendo previsto balun.
Si posiziona poi l'antenna nel punto voluto, più alta e libera possibile, e si tara per il minimo ros a 50.150. Io ho ottenuto 1.15 con 1.4 mt per braccio (1.7 in 144 Mhz, va bene anche qui!).

Quest'antenna si monta in cinque minuti ed è perfetta per il qth estivo come per il balcone di casa, o anche sul tetto della macchina ferma (fissata al portapacchi).

Io l'ho provata in questa condizione ed ho rilevato un rendimento migliore delle verticali descritte all'inizio, solo che non è installabile permanentemente sulla vettura HI.
L'ho anche usata dal terrazzo dell'albergo dove alloggiavo all'Elba a settembre, ma la propagazione non mi ha aiutato (solo G ed EH), eppure una sera alle 20z ho ascoltato PY5CC e LU7PZ. Loro però non mi hanno sentito (troppo pile up dal nord dell'Europa, purtroppo).


E per finire il prezzo: il costo di una canna da pesca economica da 4 m è sulle 30kl e se va male potete sempre cambiare hobby!
Buoni dx ed una cortesia, parlo per chi ha molto alluminio sul tetto e la 4cx250 (e sogna la 8877), collegata una stazione dx non state a ricollegarla ogni volta che si riaffaccia (e magari c'è pile up) e a fare commenti sopra tipo "senti come arriva oggi" con l'amico ad un km, ma lasciate spazio anche ai little pistols (traduco: poveri tapini con la 2 el o la verticale ed il 706) e soprattutto

….ascoltate…ascoltate…ascoltate. 

AX25 BBS: IW0RGN@IW0QMN - email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

73 Marco IW0RGN.vvvv

Solar data

Created by PA4RM